mercoledì 3 ottobre 2018

Eletto Franco Fasola alla guida dell'UGL di Palermo

Alla presenza del Segretario Generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, i delegati partecipanti al IV Congresso Utl Ugl, che si è celebrato a Palermo sabato 29 settembre 2018, presso l’Hotel Federico II, in Via Principe di Granatelli n° 60, hanno eletto per acclamazione Fasola Francesco alla guida dell'Unione Territoriale del Lavoro di Palermo. A certificare i lavori il Segretario Confederale con delega per il Mezzogiorno, Giovanni Condorelli che ha ricoperto il ruolo di Presidente del Congresso, coadiuvato, nella veste di Segretario, da Letizia Fiorino.
Il tema del congresso è stato: “La Dignità è la forza del lavoro” – Ricostruiamo Palermo dalla Cultura.
Fasola già Commissario dell’UGL di Trapani prende il posto dell’uscente Commissario, Giuseppe Messina, attuale Segretario regionale in Sicilia dell’Ugl, che ha retto l'Unione Territoriale di Palermo per tre anni e mezzo, traghettando la struttura sindacale dalle sabbie mobili dei debiti e del declino al risanamento dei conti, alla moralizzazione ed al rilancio della mission sindacale.
Folta la rappresentanza del governo della Regione Siciliana a conferma del lavoro di raccordo, confronto, sostegno e relazione con la Giunta regionale guidata dal Presidente Nello Musumeci.
Nella prima sessione dei lavori congressuali sono intervenuti l’Assessore regionale al Territorio e Ambiente, Toto Cordaro che ha portato i saluti del Governatore della Sicilia, l’Assessore regionale all’istruzione e alla Formazione, Roberto Lagalla e l’Assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao e l'assessore alle politiche giovanili, scuola, lavoro e salute del Comune di Palermo, Giovanna Marano, in rappresentanza del Sindaco Leoluca Orlando.
I lavori sono stati aperti con l'intervento del Segretario generale Capone sulla politica nazionale, gli effetti delle correzioni al Def e la manovra di bilancio, sull'evoluzione della Fornero e la quota 100, sulla necessità di intervenire sul Cuneo fiscale tagliando la contribuzione in capo ai lavoratori per incentivare i consumi e la ripresa dell'economia anche attraverso un piano straordinario di investimenti nell'edilizia scolastica e per prevenire il dissesto idrogeologico affidando, attraverso gare di piccoli importi, al mondo degli artigiani e piccole e medie imprese, vero tessuto produttivo italiano.
Il Segretario generale della Cisl Palermo/Trapani, Leonardo La Piana ha portato il saluto del Segretario generale Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo ed ha sottolineato, intervenendo, il dialogo costante e continuo dei mesi scorsi che ha aperto una nuova fase delle relazioni tra le organizzazioni maggiormente rappresentative in Sicilia per affermare il valore del corpo intermedio e sostenere nella maniera più efficace le ragioni dei lavoratori nel dialogo aperto con le istituzioni ed il governo regionale in particolare.
I saluti della Fabi sono arrivati dal coordinatore nazionale Unicredit/Fabi, Giuseppe Angelini. I saluti al Congresso anche dal Comandante nazionale delle Guardie Ambientali Comando Italia, Roberto Valentino.
Hanno, inoltre, partecipato ai lavori congressuali il vice presidente Conapi nazionale, Antonella Terranova, il presidente di Unicoop Palermo, Alberto Pedaci, i Segretari Utl di Agrigento Eugenio Bartoccelli, di Messina Tonino Antonino Sciotto, Tonino Antonio Galioto Segretario Utl Siracusa accompagnato da Francesco Spada, il Segretario regionale Ugl Sanità Carmelo Urzi, Carmelo Catalano, Segretario terziario Catania, Angelo Mazzeo, Segretario regionale Metalmeccanici ed i responsabili del Sindacato Spettacolo di Palermo, Cristian Enna e della Federazione Medici, Marcello Saitta, Pasquale Guaglianone Segretario LeS,, Giovanni Gianni Chiaramonte, Segretario regionale Attività ferroviarie, Toni Piazza e Maurizio Mezzatesta Segretari responsabili della Federazione Polizia Penitenziaria.
La sessione antimeridiana si è chiusa con gli interventi del Segretario nazionale Ugl Agroalimentare, Paolo Mattei, del Segretario Utl di Catania, Giovanni Musumeci e del Segretario Utl di Caltanissetta, Andrea Alario.
Nel pomeriggio i lavori sono stati riaperti dal Presidente del Congresso Condorelli con la lettura del messaggio di saluto del Segretario Confederale e Nazionale della Federazione Telecomunicazioni, Stefano Conti e dall'intervento del Segretario regionale Aggiunto, Pippo Scannella, di Biagio Tummino, vice segretario Utl di Ragusa, Franco Arena, Segretario Utl Enna, Mario Parrinello, segretario dell'Unione di Trapani, Ernesto Lo Verso, Segretario regionale Federazione Fna, Paolo Crisitina, Responsabile Ufficio H, Filippo Virzì, Segretario Federazione Ugl Credito, Claudio Marchesini, Segretario regionale Federazione Telecomunicazioni e Letizia Fiorino, Segretario regionale Federazione Terziario.
I lavori sono proseguiti con gli interventi programmati dei delegati (Ninni Antonio Vitti, Raffaele Loddo, Massimo Spinnato, Gianfranco Grillo, Domenico de Cosimo) che si sono susseguiti fino alle 16,00 per concludersi con l'intervento del Segretario regionale dell'Ugl e la proclamazione di Fasola eletto Segretario Utl di Palermo con il direttivo composto dai due vice segretari Andrea Lampone e Corrado Di Maria, dal responsabile Amministrazione, Letizia Fiorino e dai componenti: Fricano Giovan Battista, Pettineri Serena, Grillo Gianfranco, Tarantino Giovanni, De Cosimo Domenico, Vitti Antonino, Spinnato Massimo, Loddo Raffaele, Ingrassia Nicola, Aiello Antonino, Caliva' Girolamo Maurizio, Giammalva Giuseppe, Lucchese Rosolino, Marchesini Claudio, Stellino Maurizio, Ginnastica Vincenzo, Di Peri Sergio, Somma Cristian, Rosone Giovanni, Miraglia Fabio e Fucile Marcello.
A completare la nuova dirigenza i componenti effettivi del Collegio dei Revisori dei conti, Lo Verso Ernesto, Cusumano Elvira e Callari Salvatore, e supplenti Cravotta Alfonso e Manzo Filippo.
#ilsindacatochevogliamo #laforzadellavoro

mercoledì 8 agosto 2018

Airgest di Trapani. Ugl: “preso atto inversione di tendenza”

In data 07 agosto si é  tenuto un incontro tra le segreterie territoriali del comparto del personale di terra del trasporto aereo  e la nuova guida della società di gestione aeroportuale Airgest di Trapani.  Per  Paolo Sammaritano Segretario Provinciale UGL Trasporto Aereo, “nel corso dell’incontro abbiamo preso atto della inversione di tendenza rispetto al passato messo subito in evidenza dalla volontà dei nuovi vertici di cercare soluzioni di mediazione rispetto alla oggettiva crisi dello scalo aeroportuale di Birgi .
Le parti hanno di concerto interrotto l’ammortizzatore sociale in corso,  “contratto di solidarietà ” prevedendo dei successivi momenti di verifica e restituendo potere salariale e garantendo una inaspettata seppure momentanea serenità al personale dello scalo.
“Garantiremo – afferma  Domenico De cosimo Segretario Regionale UGL Trasporto Aereo – un continuo processo di confronto con una nuova gestione che ieri ha finalmente voluto imprimere una inversione di tendenza positiva rispetto al passato .
Consideriamo positivo questo primo atto, anche perché supportato dalla volontà ieri evidenziata nel corso dell’incontro di calendarizzare da subito per i primi di settembre dei nuovi incontri di verifica anche alla luce della  ricapitalizzazione societaria in atto .
“Rimaniamo pertanto fiduciosi sul percorso intrapreso,  – conclude De Cosimo – e non faremo come UGL mancare il nostro contributo al nuovo percorso, consapevoli della necessità di proseguire sul corso ieri intrapreso, con i necessari aggiustamenti allo stato delle cose”.

venerdì 20 luglio 2018

Strage di via D’Amelio. Anche l’Ugl Sicilia presente per non dimenticare

“Depistaggi e tradimenti: 26 anni senza verità”, il tema della 22esima edizione della fiaccolata in memoria di Paolo Borsellino a Palermo.
Anche l’Ugl Sicilia presente con il suo Segretario regionale, Giuseppe Messina con Franco Fasola a rappresentanza della Segreteria, ed il Portavoce, Filippo Virzì.
Per il Segretario Generale Ugl, Francesco Paolo Capone “Il giudice Paolo Borsellino, ha sacrificato la sua vita contro “cosa nostra” e, per tale ragione, il suo esempio va ricordato nella consapevolezza che la lotta alle mafie è anche un fatto culturale. Occorre quindi tenere viva la memoria di uomini come Borsellino, simbolo di integrità e rigore morale, affinché quei fatti non si ripetano”.
“Per Messina,  “anche la nostra organizzazione sindacale sommessamente nel ricordo di Borsellino vuole rivolgere un piccolo pensiero al Magistrato e all’Uomo che cercò di combattere la mafia nel giorno del suo ricordo, che quest’oggi non sia una mera vetrina mediatica, bensì un importante momento di riflessione su quanto ancora non è stato fatto e su quanto ancora noi tutti abbiamo il dovere di fare”.
“E’ stato un momento di forte emozione – conclude Messina – difficile da spiegare nella consapevolezza, però, che Paolo vive davvero tra noi e ci guida verso la direzione del contrasto a qualunque forma di mafia attraverso il comportamento quotidiano fatto di legalità e denuncia di tutto ciò che si manifesta come criminoso e mafioso. Paolo ci ha lasciato una grande missione: quella di sentirci ambasciatori della legalità perché la libertà non ha prezzo e il senso dello Stato non è negoziabile”.

mercoledì 18 luglio 2018

Agrigento. Eletto Eugenio Bartoccelli Segretario Ugl alla presenza del Sottosegretario di Stato Claudio Durigon

Eletto Eugenio Bartoccelli Segretario Ugl/Utl di Agrigento dai delegati presenti al III° Congresso provinciale della UGL dal titolo: “Immigrazione e lavoro: Agrigento frontiera del Sud Europa” che si è celebrato il 7 luglio 2018 presso la sala congressi del Dioscuri Bay Palace, Lungomare Falcone Borsellino,1 loc. San Leone – Agrigento. Presidente del Congresso il Segretario regionale dell’Ugl Giuseppe Messina.
Il Segretario confederale Giovanni Condorelli, nel  portare il saluto del Segretario generale Paolo Capone, ha ringraziato il Sottosegretario Durigon, le istituzioni presenti e l’ampia delegazione di dirigenti sindacali provenienti da tutta la Sicilia, sottolineando la centralità del sindacato nelle dinamiche politiche regionali e nazionali suo temi cari al sindacato come il lavoro, l’occupazione, la famiglia, il contrasto alla povertà e la sicurezza nei luoghi di lavoro.
Particolarmente apprezzato l’intervento del neo Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, On.le Claudio Durigon sui temi dell’immigrazione e lavoro.
“Sono tante le idee in cantiere per difendere il lavoro e debellare la mafia – dice Durigon – le regole vanno rispettate e il rispetto delle regole lanciato da Matteo Salvini  sull’immigrazione, sono atti contro la mafia.
Basta farci credere che le regole favoriscono la mafia come dichiara Leoluca Orlando, sindaco di Palermo”.
Il sottosegretario al Lavoro ha illustrato il decreto dignità varato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri ed ha confermato il sostegno per il rilancio occupazionale e produttivo della Sicilia.
Hanno partecipato Il Prefetto di Agrigento, dott. Dario Caputo, il Questore di Agrigento, dott. Maurizio Auriemma, il Comandante della Guardia di Finanza, Colonnello Pietro Maggio, il Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Giovanni Pellegrino.
Sono intervenuti l’On. Prof. Roberto Lagalla, Assessore Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale; la Dottoressa Mariella Ippolito, Assessore Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro; l’On. Giusy Savarino Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Mobilita’ dell’Ars, l’On. Vincenzo Figuccia, componente Commissione Affari istituzionali del parlamento siciliano, l’On. Alessandro Pagano Vice Capogruppo della Lega Salvini Premier alla  Camera dei Deputati.
Presenti i segretari delle Utl/Ugl di Trapani, Mario Parrinello, Ragusa, Gianna Di Martino, Caltanissetta, Andrea Alario. Presenti i segretari regionali delle Federazioni di categoria, Terziario Letizia Fiorino, Autonomie Ernesto Lo Verso, Chimici Michele Polizzi, Viabilità e Logistica Massimo Spinnato, Funzione Pubblica Maurizio Caliva’ e Franco Fasola Componente Segreteria Regionale Url/Ugl Sicilia.
Hanno partecipato Peppe Liberto, Presidente nazionale Capimed, Nino Reina, Presidente regionale Federterziario, Franco Catanzaro, Presidente provinciale Federagripesca di Confcooperative ed i Coordinatori provinciali della Lega Salvini Premier di Agrigento Anna Sciangula, di Palermo Salvo Zinnanti, di Caltanissetta, Loreto Ognibene ed il vice coordinatore di Trapani del partito di Salvini, Alessandra Cascio.

domenica 24 giugno 2018

A Trapani Mario Parrinello eletto nuovo Segretario dell’Ugl cittadina

Mario Parrinello è il nuovo Segretario dell’Utl/Ugl di Trapani. Ad eleggerlo i delegati nel corso del Terzo Congresso provinciale che si è celebrato nel capoluogo presso la Sala Ligny dell’Hotel Cristal, alla presenza del Segretario/Reggente uscente, Franco Fasola e del Segretario regionale, Giuseppe Messina, nella qualità di Presidente del Congresso.
Ha partecipato il Prefetto di Trapani, S.E. Darco Pellos, il Coordinatore provinciale della Lega Noi Con Salvini, Vito Armato, il Segretario regionale della Federazione Autonomie della Sicilia, Ernesto Lo Verso, Il Segretario FNA di Palermo, Marcello Ficile e Giuseppe Barbara, già direttore del Patronato Enas/Ugl.
Gradito è giunto il saluto ai lavori congressuali del Sindaco di Mazara del Vallo, On.le Nicolò Cristaldi.
“Ringrazio tutti i quadri dirigenti della provincia di Trapani – afferma Fasola – per avermi sostenuto nel difficile cammino verso il rilancio del sindacato e ringrazio in particolar modo a Mario Parrinello, neo Segretario per il sostegno incondizionato alla mia azione sul territorio”.
“Ho riscontrato un congresso partecipato e con un ampio momento di dibattito tra i delegati presenti – dichiara Messina – e sono soddisfatto perché la classe dirigente trapanese è viva e piena di militanti preparati e competenti che hanno espresso con entusiasmo possibili soluzioni alle tante vertenze che impediscono la crescita ed il rilancio della provincia di Trapani”.
“La politica in questa parte della Sicilia ha grandissime responsabilità – sostiene il Segretario regionale dell’Ugl Sicilia – per aver salvaguardato interessi di pochi e mortificato la gestione della cosa pubblica. Il governo regionale guidato da Musumeci, sul quale puntiamo con convinzione, ha bisogno di purificarsi dalle scorie di certa politica del passato per restituire a questa straordinaria provincia la capacità di autodeterminarsi in libertà, sgombrando il territorio da ombre malavitose, antimafia di facciata, commissariamenti odiosi e consociativismo”.

giovedì 24 maggio 2018

Congresso UGL FNA: Pietro Mirrione è il nuovo Segretario di Trapani

L’alcamese  Pietro Mirrione e' il nuovo segretario Provinciale di Trapani della Federazione Nazionale Autonomie dell'Ugl.
Eletto per acclamazione nell'ambito del congresso  svoltosi ieri  a Trapani , presso la sede dell’Unione Territoriale, che ha visto la partecipazione di tutti gli iscritti , oltre al Commissario dell’UTL Franco Fasola e del Commissario FNA Sicilia Ernesto lo Verso , che per l’occasione, ha presieduto il Congresso.
Mirrione, subentra al Segretario uscente Giuseppe Aiuto, al quale vanno i ringraziamenti della federazione per il lavoro svolto negli anni.
"La priorita' assoluta dell'Ugl - dichiara il segretario - e' la stabilizzazione dei tanti precari negli Enti Locali; piu' in generale, il sindacato si impegnerà a salvaguardare la dignità dei dipendenti pubblici mortificata dal mancato rinnovo del CCRL , dalla riqualificazione del personale, e dagli ultimi interventi della politica nazionale e locale.”  

A Pietro Mirrione  ed ai componenti del direttivo gli auguri di buon lavoro.

mercoledì 23 maggio 2018

IRVO Marsala, i lavoratori da mesi senza stipendio. La protesta dell’UGL

Continua il disagio dei dipendenti dell’Istituto Regionale del Vino e degli Olio (I.R.V.O.), da mesi senza stipendio. Lo storico presidio che da decenni a Marsala si trova nella via Trapani, nonostante il lavoro che svolge che dagli operatori del settore viene definito “d’eccellenza”, oggi si trova in difficoltà.
Sulla situazione è intervenuto il sindacato UGL: “Nonostante le difficoltà finanziarie – afferma una nota a firma di Gaetano Cassibba coordinatore regionale Enti Vigilati UGL, di Stefano Pulizzi coordinatore provinciale e Giacomo Alberto Manzo (nella foto)  Rsa Ugl  – è stata garantita con il qualificato personale tecnico la certificazione e controllo dei vini siciliani a D.O.C., e degli Oli di Sicilia. L’Ente da diversi anni vive in regime di gestione commissariale. Infatti, da oltre sei anni manca il Consiglio di Amministrazione in grado di programmare e rilanciare, alcune delle attività istituzionali fra cui: la ricerca scientifica e le attività promozionali. Attività promozionali del vino e dell’olio, indispensabili in un mercato mondiale, sempre più alla ricerca di prodotti salubri e certificati, e su cui bisogna investire”.
Sull’argomento abbiamo sentito l’enologo marsalese Giacomo Manzo, RSA UGL: “Facciamo appello al governo regionale  perché predisponga di concerto con i competenti uffici, tutti gli adempimenti necessari al fine di evitare il blocco dei prelievi e delle certificazioni dei vini a D.O.C. e degli Oli di Sicilia, e per affrontare seriamente la questione dovuta alla mancata corresponsione degli stipendi dei dipendenti. Inoltre è indispensabile che ci sia l’immediata nomina del nuovo Cda. Ci sentiamo come una nave senza il comandante. Ci sono tutte le altre figure professionali ma manca la guida che non può essere assicurata da un regime commissariale”.

giovedì 17 maggio 2018

Congresso Ugl Autoferrotranvieri: Franco Azzaretto riconfermato.


Eletto giovedì 17 maggio,  il Segretario provinciale della Federazione Ugl Autoferrotranvieri di Trapani.
Si tratta di Franco Azzaretto, eletto per acclamazione dagli iscritti presenti nel corso del Congresso che si è celebrato a Trapani presso la sede dell’UTL di Trapani. Presidente del Congresso il Segretario territoriale Ugl Pensionati, Vito cascio, presenti anche il capo struttura della segreteria UTL TP Mario Parrinello.
Il Reggente dell’ UTL Trapani, Franco Fasola ha portato i saluti dell’Unione Territoriale sottolineando quanto importante e delicato sia il lavoro quotidiano svolto dalla categoria a difesa dei diritti dei lavoratori. Un lavoro non sempre riconosciuto in termini economici

Congresso Ugl Pensionati: Vito Cascio riconfermato.


Riconfermato Vito Cascio  Segretario provinciale della Federazione Ugl Pensionati al termine del Congresso svoltosi il 17 maggio 2018 presso la sede Territoriale  del sindacato a Trapani.
Dopo  i saluti di Franco Fasola,  Reggente Utl Trapani si è dato seguito alle procedure congressuali nominando Franco Azzaretto Presidente della Segreteria Congressuale e Mario Parrinello Segretario della stessa.
La relazione del neo eletto Vito Cascio  si è concentrata sul rilancio della Federazione senza trascurare una disamina sui problemi che affliggono la  categoria, con l’auspicio che la nuova compagine del governo Nazionale, possa finalmente mettere a fuoco le criticità della categoria e porvi rimedi efficaci. 

venerdì 4 maggio 2018

Congresso UGL Sanita' : Vito Ditta riconfermato.


Abbiamo discusso delle criticità dell’ASP in provincia di Trapani, delineando nuove strategie per il rilancio dell’azione politico-sindacale a Trapani ed in tutto il territorio provinciale.
A dichiararlo Franco Fasola,  Commissario dell’UTL di Trapani , a margine del congresso di giorno 03 maggio 2018  della federazione provinciale Ugl Sanità, che ha visto la riconferma  a Segretario di Vito Ditta presso la sede sindacale di Via Virgilio, n.129.
Ci siamo confrontati sulle regole e le procedure congressuali e sul significato delle elezioni nell’Ugl di Trapani, perché la crescita del sindacato  passa anche dalla democrazia partecipata che assume la massima espressione con la celebrazione dei congressi provinciali di categoria e dell’Unione Territoriale del Lavoro in ossequio al Regolamento Congressuale ed allo Statuto Confederale dell’Ugl.
Siamo impegnati su tutti i fronti per sostenere e tutelare a tutto tondo i lavoratori del comparto pubblico e di quello privato – ha dichiarato il neo eletto Vito Ditta - in un contesto territoriale difficile e complicato ma dalle straordinarie risorse e potenzialità di sviluppo. Siamo pronti per affrontare le scadenze congressuali e rilanciare il sindacato in provincia.

giovedì 19 aprile 2018

Trapani. UGL ricorre, stop elezioni RSU al Comune.


Apprendiamo, la soddisfazione esternata dal Sindacato Officina di Base di Trapani nell’articolo pubblicato ieri 18 aprile 2018 sul Giornale di Sicilia a firma di Antonio Trama con cui è stata prontamente resa nota la sospensione della procedura di elezioni delle Rsu presso il Comune di Trapani, su provvedimento disposto dal Giudice del lavoro del competente Tribunale locale.
Tuttavia, con la presente nota il Commissario UGL Trapani, dichiara che: “non ci è sufficiente inorgoglirCi nel sapere che la Officina di base nella giornata di martedì 17.04.2018 (con giudizio port r.g. 749/18) abbia ritenuto corretto dar seguito alla medesima scelta sindacale già giorni addietro assunta dall’UGL circa la necessità di ricorrere al Tribunale con un ricorso d’urgenza.
Secondo il segretario Generale dell UGL Sicilia Peppe Messina , “ il ricorso che l’UGL, tramite lo studio legale Varisco-Fiore- aveva già depositato nella giornata di lunedì 16.04.2018 (con giudizio r.g. 747/2018) presso il Tribunale Civile di Trapani, e che ha visto accolta la sospensione, (poi reiterata anche per il sindacato officine di Base) per quanto sia stata una scelta obbligata e finalizzata a tutelare e garantire il legittimo espletarsi delle procedure di elezioni delle RSU all’interno del Comune di Trapani, dobbiamo avere, continua il segretario generale- l’onestà intellettuale di dire che esprime una sconfitta per l’intero mondo sindacale e per il complesso articolarsi delle Sue relazioni interne, di cui tanto l’Officina di Base quanto gli altri sindacati non possono certo andar fieri.
Il sistema sindacale, e tutte le sigle sindacali  , dovrebbero chiedere scusa ai propri iscritti, per l’incapacità dimostrata nel riuscire a superare e risolvere al proprio interno dei conflitti, che ben potevano trovare forme di bonario componimento conciliativo, se solo – in questi casi- si avesse avuto maggiore sensibilità culturale al tema del pluralismo e della partecipazione democratica.
Il dover invocare, anche su questi temi (procedure di elezioni delle RSU), l’ausilio ed il soccorso della magistratura e del suo sistema giudiziario, in un contesto nel quale il contenzioso giudiziale è sottoposto ad allarmanti carichi di lavoro, dovrebbe suggerirci –a prescindere dal merito e dalla fondatezza auspicata della contesa in atto- a porgere pubblicamente le Nostre scuse anche alle istituzioni statali, in primis all’ordine giudiziario, con cui dovremmo collaborare alla crescita di un sistema democratico, e non già rappresentare passivi utenti-litiganti alla costante ricerca di arbitri e giudici che ci richiamino all’ordine come alunni indisciplinati costantemente sgridati dal proprio maestro.
Franco Fasola Commissario dell’Ugl di Trapani, auspica che i sindacati CISL FP,UIL, CONFSAL FENAL, CGIL FP e CSA,  formulino una responsabile proposta di riammissione della lista UGL, evitando il proseguo giudiziale della contesa, per cui non si coltiva passione alcuna a raccogliere una affermazione giudiziale, quanto piuttosto si ha esigenza di dar corso alle elezioni RSU, con spirito inclusivo e partecipativo a favore di tutte le sigle sindacali.    


mercoledì 18 aprile 2018

Trapani. Al via i congressi per il rilancio dell’Ugl

“Abbiamo discusso delle crisi economica ed occupazionale in provincia di Trapani, delineando nuove strategie per il rilancio dell’azione politico-sindacale a Trapani ed in tutto il territorio provinciale”.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario Regionale dell’Ugl Sicilia, a margine dell’incontro con il Reggente dell’Utl/Ugl di Trapani, Francesco Paolo Fasola presso la sede sindacale di Via Virgilio, n.129.
“Ci siamo confrontati sulle regole e le procedure congressuali e sul significato delle elezioni nell’Ugl di Trapani, perché la crescita del sindacato – aggiunge il Segretario siciliano dell’Ugl – passa anche dalla democrazia partecipata che assume la massima espressione con la celebrazione dei congressi provinciali di categoria e dell’Unione Territoriale del Lavoro in ossequio al Regolamento Congressuale ed allo Statuto Confederale dell’Ugl”.
“Siamo impegnati su tutti i fronti per sostenere e tutelare a tutto tondo i lavoratori del comparto pubblico e di quello privato – dichiara Fasola – in un contesto territoriale difficile e complicato ma dalle straordinarie risorse e potenzialità di sviluppo. Siamo pronti per affrontare le scadenze congressuali e rilanciare il sindacato in provincia”.

giovedì 8 marzo 2018

Delegazione UGL presente al Convegno “ Molestie sessuali e discriminazioni nei luoghi di lavoro”

Pochi lo sanno, ma sono milioni le donne italiane che nel corso della loro  vita lavorativa hanno subito molestie o ricatti durante la loro attività professionale, soltanto 425 mila  negli ultimi tre anni, secondo gli ultimi dati Istat.
Il responsabile è di solito un uomo che molesta promettendo un avanzamento di carriera, preferendo ricorrere ad allusioni pesanti più che al contatto fisico.
Le donne, pur ritenendo la molestia un fatto grave, difficilmente denunciano  l’accaduto  pochissime hanno il coraggio di denunciare e pochissime ricorrono alle vie legali.
Scopo del convegno   “ Molestie sessuali e discriminazioni nei luoghi di lavoro” è stato  quello di informare su un fenomeno poco conosciuto e sottostimato, e di fare il punto sulla delicata questione e discutere delle misure per prevenire le molestie sessuali e tutelare le vittime, contribuendo così a creare un clima di lavoro sereno, fruttuoso e rispettoso della dignità di tutte e tutti.
Questo è quanto emerso dal partecipato evento “ Molestie sessuali e discriminazioni nei luoghi di lavoro”, che ha avuto luogo nella sala conferenze del Dipartimento alla Funzione Pubblica e del Personale della Regione Siciliana, organizzato dal Consigliere di fiducia del Dipartimento Dott. Tommaso Gioietta, e presieduto dalla Presidente del CUG della Regione Siciliana Dott.sa Ida Giuffrida, che ha visto la partecipazione dell’Assessore alla F.P, del Dirigente Generale e di tanti autorevoli e qualificati ospiti.
Per l’Ugl Sicilia, oltre al Componente del GUG Franco Fasola, che ha portato i saluti del Segretario UGL Sicilia Giuseppe Messina,  hanno partecipato all’evento, Ernesto Lo Verso, Massimo Spinnato, Paolo Cristina, Gabriella Cerdone e Viviana Autore.

lunedì 5 marzo 2018

UGL, affermazione dei sindacalisti siciliani ed in particolare palermitani al IV Congresso Confederale

Affermazione del sindacato palermitano al quarto Congresso Confederale dell’Ugl, svoltosi a Roma il 22 e 23 febbraio 2018 che ha visto la rielezione di Francesco Paolo Capone a Segretario Generale e la riconferma in Segreteria Confederale di Giovanni Condorelli. 
Ad entrambi vanno gli auguri di buon lavoro dell’Utl di Palermo, che li ha sostenuti nel convincimento che entrambi costituiscono, ognuno per il proprio ruolo, la garanzia della continuità del percorso condiviso avviato tre anni fa di rinnovamento del sindacato e di rafforzamento della base territoriale. 
In un sindacato che a Palermo cresce sempre più in credibilità e si riposiziona come riferimento certo e credibile, aumenta la squadra dei dirigenti presenti nel nuovo Consiglio Nazionale. 
Oltre ai riconfermarti Fasola Franco, Fiorino Vita, Lo Verso Ernesto, Messina Giuseppe, entrano nell’organo confederale anche i dirigenti Virzì Filippo, Vitti Antonio, decani del sindacato palermitano con oltre un quarto di secolo di attività sindacale, a conferma di una riconosciuta crescita dell’Ugl a Palermo e provincia dopo un periodo di contrasti e lacerazioni interne che aveva rischiato di ridimensionare l’Utl del Capoluogo nei numeri e nella qualità delle donne e degli uomini impegnati quotidianamente al fianco dei lavoratori per difenderne le ragioni e la dignità.